Regna un po’ di confusione sul concetto di moto-turismo: c’è chi crede, per il solo fatto di percorrere dei chilometri in motocicletta, di aver fatto moto-turismo. Noi crediamo che la peculiarità del mototurista sia la ricerca di percorsi accattivanti – curve, tornanti, paesaggi – attraverso i quali giungere a mete di interesse storico-culturale. Le uscite in moto diventano ancora più piacevoli se fatte in gruppo, allegramente, con persone che condividono il piacere della guida senza dover gareggiare.

Di fatti lo spirito dei moto-raduni è di organizzare degli incontri per far conoscere gli aspetti culturali, artigianali e gastronomici dei luoghi dove si svolge la manifestazione.